Signori: “Suning, più facile lo scudetto che vendere l’Inter. Caso stipendi? Anche altre…”

Le parole del noto editorialista nell’edizione odierna del quotidiano

di Daniele Vitiello, @DanViti

Le voci di un possibile ribaltone societario stanno agitando le acque in casa Inter. Ne parla anche Riccardo Signori, attraverso il suo editorial per Il Giornale. Questa la riflessione: “L’Inter cerca liquidità e si ipotizza un accordo con la Lega per far slittare stipendi di novembre e dicembre oltre il 15 febbraio. Caso che angoscia altre società di serie A: c’è chi ha sospeso due-tre mesi ad impiegati ed affini. Del resto il club milanese era abituato a sostenersi con grandi numeri: solo le sfide con Barcellona, Milan e Juve della scorsa stagione hanno fruttato 20 milioni. Senza dimenticare i 40mila abbonati. Prevale l’idea di coinvolgere un fondo con una partecipazione azionaria di minoranza. In tal caso prevedibili due sbocchi: garantire una via di uscita con rendimento certo oppure una opzione per passargli il controllo nel giro di qualche anno. Di certo oggi vendere l’Inter è molto difficile: chi si accolla un esborso di oltre mille milioni? Più facile vincere il campionato, ricominciando la rincorsa contro la Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy