Inter, tre giocatori in più per tre obiettivi: Godin, Sanchez ed Eriksen si scaldano per la volata

Il tecnico dell’Inter Conte dovrà cercare di utilizzare tutta la rosa a disposizione per arrivare in fondo a tutte e tre le competizioni

Con l’Europeo 2020 spostato di un anno, passata l’emergenza, si cercherà di portare a termine i campionati e le coppe europee. Conte potrà fare affidamento su alcuni giocatori che finora non sono riusciti a imporsi per puntare a tenere vivo il campionato e arrivare in fondo in Europa League.

“L’Uefa ha deciso: finire campionati e coppe e per tutti i club impiegati su più fronti è probabile un tour de forse. Complicato, ma anche la situazione migliore per provare a convincere tutta la rosa. In casa Inter probabile che Conte carichi in maniera particolare Godin, Sanchez ed Eriksen, giocatori con grande esperienza internazionale finiti però fuori dall’undici titolare in campionato. Bastoni ha ormai preso il posto dell’uruguaiano, Lautaro e Lukaku lasciano le briciole al cileno e il danese non ha ancora trovato il modo di alzare l’asticella del gioco”, spiega Gazzetta.it.

“Dopo la sconfitta con la Juve, l’Europa League diventa obiettivo reale: un’eventuale vittoria si porterebbe in dote non solo 14 milioni, ma anche un posto in prima fascia al prossimo sorteggio Champions. E allora, se si ripartirà, tutti dovranno dare qualcosa in più per provare comunque a restare agganciati al treno scudetto e anche a dare l’assalto alla Coppa Italia, dopo il k.o. con il Napoli. Gli investimenti fatti nel mercato di gennaio dovevano servire proprio a questo: garantire a Conte una rosa profonda ed essere competitivi su tre fronti. Se Sensi dovesse trovare la condizione e le giocate dei primi due mesi ogni obiettivo sarà possibile”, aggiunge il portale del quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy