Icardi, mossa PSG: all’Inter pedina che piace molto a Conte. E non è né Cavani né Draxler

I francesi preferirebbero negoziare il trasferimento dell’argentino con contropartite

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Inter e Paris Saint-Germain trattano ad oltranza per il futuro di Mauro Icardi. Il club francese può disporre di un diritto di riscatto di 70 milioni di euro per l’argentino, ma starebbe cercando di trovare altre vie per avere uno sconto sul giocatore. Una di queste è quella degli scambi, come si legge su. La Gazzetta dello Sport: “Ad oggi l’ipotesi favorita per la chiusura della trattativa resta quella prettamente economica, ovvero senza l’inserimento di contropartite. Il nome di Draxler non convince l’Inter, che pure se l’era sentito offrire già lo scorso inverno, prima di dirottare con decisione le sue attenzioni su Eriksen.

C’è per la verità un altro nome che il Psg sarebbe disposto a mettere sul piatto. È sempre un centrocampista, l’argentino Paredes, in passato alla Roma, profilo che peraltro ad Antonio Conte piaceva quando era allenatore del Chelsea. Ma anche qui, l’operazione non risulta semplice. Vuoi per l’ingaggio – Paredes guadagna 4,5 milioni netti a stagione – vuoi per la valutazione dello stesso centrocampista, che è iscritto al bilancio del Psg per una valutazione vicina ai 30 milioni. Ecco perché, al netto del gioco delle parti logico in questa fase, è più semplice che Inter e Psg alla fine ragionino solo su un affare diretto, senza contropartite“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy