Inter, attesa per il vero Hakimi: dal Marocco segnali positivi, Conte chiede conferme

L’esterno nerazzurro è tornato in Italia dopo gli impegni con la sua nazionale

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

La pausa per le Nazionali ha restituito il sorriso ad Achraf Hakimi: l’esterno dell’Inter si è messo in luce con il suo Marocco, segnando un gol e mostrando segnali di ripresa dopo le ultime uscite deludenti con la maglia nerazzurra. L’acquisto più costoso dell’estate interista è chiamato a riscattarsi e a replicare quanto fatto vedere nelle prime gare della stagione, quando impressionò e scomodò paragoni importanti. Ora, come scrive Tuttosport, “l’Inter spera che i superpoteri non svaniscano col ritorno alla nebbia della Lombardia“.

Achraf Hakimi, Marocco
Getty Images

PAURA ALLE SPALLE – “Stavolta, alla pausa per le Nazionali, torna in Marocco e sembra ritrovare lo smalto dei primi tempi di Inter. Un gol dopo 10′ contro la Repubblica Centrafricana e uno scontro con il portiere successivo che ha fatto tremare l’Inter. Invece martedì è regolarmente sceso in campo sempre col Marocco e ha fatto trattenere di nuovo il fiato al club, rimediando un’altra botta a inizio match“.

Achraf Hakimi, Benevento-Inter
Getty Images

VOGLIA DI RISCATTO – “Ieri è regolarmente rientrato ad Appiano per fare i tamponi: se il risultato sarà negativo, già oggi prenderà parte ai lavori del gruppo per preparare la sfida con il Toro – anche se non è detto che Conte lo schieri al 100%, considerato che Darmian e Young sono stati a disposizione durante tutta la sosta. Sicuramente quello che aspetta l’Inter è il vero Hakimi, quello visto in campo con la maglia del Marocco, almeno per la gara contro il Real, per la quale si presume che il ragazzo avrà tanta voglia di dimostrare che quella in cui è incappato al Di Stefano è stata solo una serata no“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy