Sky – Inter, derby non è unico problema. Calendario da paura: la situazione dei Nazionali

Quattro giocatori oggi saranno con Conte alla Pinetina ma si alleneranno in maniera individuale. Gli altri tornano giovedì

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

C’è attesa per capire se il Comitato Tecnico Scientifico farà passare la riduzione della quarantena per i giocatori da 14 giorni a 10. A quel punto Bastoni tornerebbe a disposizione di Conte, se fossero negativi i tamponi, comunque il giorno prima rispetto al derby di Milano. Difficile sia poi a disposizione senza aver svolto neanche un allenamento. Per i giocatori che rientrano dalle Nazionali è previsto un tampone a pochi giorni dalla partita. In queste ore alla Pinetina sono tornati ad allenarsi quattro giocatori, in maniera individuale.

I calciatori nerazzurri che sono partiti per mettersi a disposizione delle loro Nazionali, torneranno in Italia giovedì. L’unico a tornare mercoledì è Hakimi che nella prima partita del Marocco ha giocato per novanta minuti e giocherà contro il Congo.

Fotogramma tratto da Skysport

De Vrij giocherà la prossima gara contro l’Italia (il 14) e nelle gare contro Messico e Olanda ha giocato 135 minuti. Affronterà Barella e D’Ambrosio. Il primo ha giocato finora per 78 minuti con Mancini, panchina invece per Danilo, Sensi non sarà a disposizione, è squalificato. Tutti e tre tornano giovedì. Mercoledì Kolarov affronterà la Turchia dopo essere stato presente per novanta minuti in campo in Serbia-Ungheria. Perisic e Brozovic mercoledì affronteranno la Francia. Hanno collezionato in questa tornata per le Nazionali rispettivamente 105 e 135 minuti nelle gare contro Svizzera e Svezia. Per entrambi, se tutto andrà bene, si profila un derby da titolari.

Eriksen (che ha segnato due gol) sarà impegnato mercoledì contro l’Inghilterra: finora è rimasto in campo per 162 minuti, il più impiegato degli interisti. Lukaku, nello stesso girone del danese, ha guidato l’attacco del Belgio nella gara con l’Inghilterra: è rimasto in campo per novanta minuti e ha segnato una rete. Poi ci sono i sudamericani: Sanchez e Vidal, perni del Cile che dovrà affrontare la Colombia, sono stati titolari e hanno giocato per novanta minuti nella gara contro l’Uruguay. L’attaccante nerazzurro ha anche segnato un gol. Infine Lautaro, che ha affiancato Messi per 76 minuti in Argentina-Ecuador, è dato titolare contro la Bolivia.

Fotogramma tratto da Skysport

Il derby non è l’unico pensiero di Conte. Sarà un periodo davvero pieno zeppo di impegni tra Champions e campionato. Si giocheranno 7 partite in 23 giorni. Tre in casa e quattro in trasferta. Un vero tour de force anche senza il Covid19.

(Fonte: SS24)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy