Eriksen saluta l’Inter? C’è un grosso ostacolo fiscale per il suo ritorno in Premier League

Il danese non trova spazio nell’Inter di Conte e valuta il ritorno in Inghilterra, ma dovrebbe rinunciare a gran parte del suo ingaggio

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Il futuro di Christian Eriksen sembra ormai lontano dall’Inter. Dopo solo un anno il danese potrebbe lasciare l’Italia, non trovando lo spazio che desidera nella formazione di Conte. L’ex Tottenham non rientra nei piani del tecnico dell’Inter che lo sta facendo giocare poco e spesso lo inserisce nei minuti di recupero a gara già acquisita.

Getty Images

Per questo Eriksen sta valutando le offerte per cambiare maglia nel mercato di gennaio e per lui potrebbe esserci un ritorno in Premier League. Ma un eventuale ritorno in Inghilterra sembra essere complicato a livello fiscale: l’Inter è riuscita ad acquistare il giocatore a prezzo di saldo essendo in scadenza di contratto, ma ha offerto al danese un alto ingaggio anche in virtù degli sgravi fiscali garantiti a giocatori stranieri che arrivano in Italia. Per questo per i club inglesi sarebbe impossibile corrispondergli lo stesso ingaggio senza usufruire di questo bonus. Per il governo italiano il suo salario è esente da tasse al 50%, ma per ottenere questo bonus dovrebbe rimanere in Italia per almeno 2 anni e se si trasferisse a gennaio in Inghilterra perderebbe gran parte di questo benefit. Si complica il suo ritorno in Premier League?

(The Telegraph)

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy