Coronavirus, Cds: “L’Inter di Suning non ha tagliato nulla. Al contrario di Roma e Juve che…”

Analisi sui bilanci delle squadre di Serie A da parte del Corriere dello Sport: la crisi Covid ha avuto un impatto pesante

di Redazione1908
Inter e Suning alla conquista del mondo

La crisi legata al coronavirus ha lasciato scorie pesanti nelle società di Serie A ma non solo. L’Inter, per esempio, ha visto i costi aumentare in maniera significativa, complici i grandi acquisti dello scorso anno, ma nonostante questo gli ingaggi non sono stati né tagliati né spalmati.

“La proprietà, con grande generosità, non ha provveduto a tagliare neppure un euro dagli ingaggi dei calciatori che hanno raggiunto la finale di Europa League. A oggi ad Handanovic e compagni sono stati pagati tutti gli stipendi dovuti per la stagione 2019-20 e, a differenza di altre formazioni (per esempio la Juventus e la Roma), non c’è stata un’intesa neppure per spalmare una parte dei compensi sul bilancio 2020-21”, sottolinea il Corriere dello Sport.

Anche così si spiegano le difficoltà sul mercato di tutte le società d’Europa. Fatta eccezione per il Chelsea che ha avuto il mercato bloccato per 2 anni e ha goduto delle cessioni monstre di Hazard e Alvaro Morata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy