Inter, è una LuLa a metà: Lukaku decisivo, il Toro non riesce più a incidere

Inter, è una LuLa a metà: Lukaku decisivo, il Toro non riesce più a incidere

L’Inter fatica a chiudere le gare anche perché l’argentino non è più quello di inizio stagione, forse distratto dalle voci di mercato

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Dalla ripresa del campionato dopo il lockdown l’Inter ha perso la sua LuLa. Lukaku ha continuato a segnare e a incidere, a mancare all’appello è stato Lautaro, forse distratto dalle voci di mercato provenienti da Barcellona.

“L’arma letale si è inceppata sul più bello. Non che sia l’unico motivo per cui l’Inter ha dovuto abbandonare il sogno tricolore, ma di sicuro è quello più evidente. C’è stata un’Inter che per mesi è rimasta appesa ai gol e alle giocate straordinarie della coppia Lukaku-Lautaro. E poi c’è questa nuova Inter post lockdown, che ha fatto una fatica tremenda ad “ammazzare l’avversario” come sapeva fare nella prima parte della stagione, e che si è ritrovata con una LuLa a metà. Romelu Lukaku ha continuato a fare il leader, a far sentire il peso enorme della sua personalità sia agli avversari sia ai compagni, trascinati dai suoi muscoli e dalla sua leadership. Mentre Lautaro Martinez è rimasto nel limbo, col corpo a Milano e la testa distratta dalle mille voci di mercato. Perché il fascino del Barcellona non aiuta a dormire sogni tranquilli. E gli ultimi sondaggi del City di Guardiola probabilmente sono la testimonianza di come lo status del Toro sia cambiato: da talento di prospettiva e uno dei migliori attaccanti d’Europa”, spiega La Gazzetta dello Sport.

“Nella prima parte della stagione la LuLa era pienissima. Gol a raffica, prestazioni sempre di grande livello, capacità di tenere altissimo il livello di terrore negli occhi dei difensori avversari, consapevoli che il minimo errore non sarebbe stato perdonato. Ma la sliding doors è partita nel giorno di Inter-Cagliari, 26 gennaio 2020, con l’espulsione del Toro che ha segnalato l’inizio della crisi di nervi del centravanti argentino. Il lockdown sembrava aver rimesso in pista Lautaro, tanto che lui e Lukaku sono tornati a segnare insieme nel giorno della ripresa contro la Samp. Ma fu un’illusione. Perché dopo mesi a tirare “la carretta”, la LuLa ha avuto un calo fisiologico e Lautaro si è via via smarrito, crollando nella sfida col Bologna, quando il suo errore dal dischetto ha aperto alla rimonta della squadra di Mihajlovic”, aggiunge Gazzetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy