Atalanta, Gasperini: “Gomez? Non so come finirà, io guardo il bene della squadra. Le scelte forti…”

Le parole del tecnico degli orobici dopo la vittoria contro la Fiorentina

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Gian Piero Gasperini è intervenuto in collegamento su Sky Sport 24 per commentare il successo della sua Atalanta per 3-0 al Gewiss Stadium contro la Fiorentina: “Quest’anno la Champions c’è stata ogni settimana e questo influisce sul campionato dove trovi squadre più fresche. Abbiamo fatto per questo qualche gara sottotono. Adesso per un paio di mesi ci sarà solo la Serie A e contiamo di fare meglio del recente passato”.

Getty Images

Il tecnico dell’Atalanta ha parlato del caso Gomez: “Abbiamo fatto nove gare di campionato e sei di Champions dove il Papu era quello che ne aveva giocate di più. Con questa formula abbiamo subito meno gol e siamo stati produttivi nel gioco. Le scelte forti deve farle la società nel porsi degli obiettivi che non sono quelli dei risultati ma di cosa fare nel futuro. Bisogna guardare avanti per essere sempre competitivi. Se ti fermi, torni indietro e non ti ripeti. Dal momento in cui lavoro con per una società devo essere in sintonia. Gomez è stato il giocatore più importante degli ultimi cinque anni. Con me su 200 gare a Bergamo ne avrà fatte 195. Quest’anno dopo due anni il ruolo del Papu, del tuttocampista, era difficile da proporre per la squadra perché gli avversari ti affrontano diversamente o la condizione del giocatore cambia. Alla base però ci deve essere sempre fiducia e disponibilità. Non so come si supererà il tutto. Io guardo il bene della squadra anche se Gomez rimane un grande giocatore. Dispiace per Ilicic che non c’entra niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy