FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Rinnovo Brozovic, summit anticipato a giovedì: “Firma pronta, si fa a queste cifre”

Rinnovo Brozovic, summit anticipato a giovedì: “Firma pronta, si fa a queste cifre”

I dettagli di Tuttosport sul prolungamento di contratto del centrocampista croato, in scadenza di contratto al 30 giugno

Alessandro Cosattini

Il rinnovo di Marcelo Brozovic si avvicina. In scadenza di contratto al 30 giugno 2022, il centrocampista croato è pronto a firmare il prolungamento con l’Inter secondo quanto riportato oggi da Tuttosport. Che entra nei dettagli della questione dopo un inizio di stagione da protagonista di Brozo.

 Getty Images

Le parti hanno deciso di anticipare i tempi. L'appuntamento per iniziare a discutere del prolungamento del centrocampista croato era stato fissato per la seconda metà d'ottobre, dopo la sosta per le nazionali, ma l'incontro sarà prima. D'altronde le volontà di Brozovic e della dirigenza del club campione d’Italia collimano; Marotta e Ausilio vogliono blindare in croato e il giocatore vuole restare legato alla sua attuale squadra anche per certificare la permanenza a Milano, città perfetta anche per consentirgli al meglio lo sviluppo delle varie attività del brand "Epic Brozo". Ecco quindi che il prossimo giovedì è stato fissato l’incontro tra Ivan, il padre e agente del giocatore, insieme alla legale di fiducia della famiglia, con i vertici nerazzurri proprio per discutere del futuro del ragazzo di Zagabria che potrebbe anche presenziare al vertice, visto che tornerà a Milano dagli impegni con la Croazia martedì 12”, si legge.

 Getty Images

Interesse per Brozovic l’hanno manifestato soprattutto PSG e Chelsea, in passato anche Barcellona e Manchester United avevano pensato al croato. Una situazione - quella del rinnovo - monitorata con grande attenzione all’estero. Ma l’Inter è pronta a chiudere e sempre dal quotidiano arrivano i dettagli economici dell’offerta: “La prima proposta della società nerazzurra dovrebbe aggirarsi sui 4.5 milioni più bonus, dunque globalmente superiore ai 5, ossia lo stipendio annuo percepito da Calhanoglu. Lo staff di Brozovic punta a massimizzare i propri emolumenti e partirà da una richiesta vicina ai 6 milioni. Filtra ottimismo e, anche se il primo vertice non sarà risolutivo, le sensazioni comuni e generali restano comunque positive. Per cui per quello che riguarda la trattativa per il rinnovo del centrocampista non sono previste tappe in salita”, conclude il quotidiano.

(Fonte: Tuttosport)

tutte le notizie di