Eriksen, giornata clou per l’Inter. Nel pomeriggio conference-call col Tottenham, agente al lavoro per…

Il centrocampista danese si avvicina all’Inter, ieri parti più vicine e oggi la discussione decisiva che potrebbe portare il giocatore a Milano

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Oggi è il giorno di Moses, ma non solo. Già perché la giornata di oggi sarà decisiva anche per l’affare che si avvicina sempre di più ai nerazzurri.

“La presenza a Londra dell’agente del danese è la riprova che i lavori procedono spediti. Martin Schoots è ovviamente di casa negli uffici del Tottenham. I suoi rapporti con Daniel Levy, azionista-manager degli Spurs, sono eccellenti, a dispetto di questo divorzio ormai annunciato. E i colloqui di ieri sono serviti ad avvicinare le parti in maniera indiretta. Il rappresentante del centrocampista è al lavoro per una buonuscita che permetta al club inglese di realizzare dei risparmi sulle spettanze maturate dal giocatore in questa stagione. Questi incentivi paralleli evidentemente servono ad invogliare il Tottenham in vista della seconda conference-call in programma oggi pomeriggio. L’a.d. nerazzurro Beppe Marotta e il suo staff già giovedì avevano formalizzato l’offerta da 15 milioni di euro, ma allo stesso tempo mister Levy non ha aperto a sconti sotto quota 20. La pausa di riflessione del week end è servita per individuare i bonus giusti per avvicinare le parti in maniera intelligente. E il nuovo round basterà? L’Inter ci prova, con la consapevolezza che i venditori hanno la scorza dura. Oggi si capirà quanto è davvero vicina l’ora per organizzare lo sbarco del talento più atteso”, rivela La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy