Vanheusden, addio allo Standard quasi inevitabile. “E occhio ad un ritorno all’Inter se…”

Vanheusden, addio allo Standard quasi inevitabile. “E occhio ad un ritorno all’Inter se…”

Il classe ’99 con ogni probabilità lascerà il club belga, alle prese con problemi finanziari

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Zinho Vanheusden sarà un altro nome giovane tra i più chiacchierati nella prossima sessione di mercato. Sì, perché i recenti gravi problemi economici dello Standard Liegi, che lo aveva acquistato dall’Inter per 12 milioni di euro, pongono il classe ’99 in una posizione di quasi inevitabile addio, considerando soprattutto che il club nerazzurro ha un’opzione di recompra sul ragazzo. E La Gazzetta dello Sport prova a spiegare cosa ne sarà di Zinho: “Dipenderà dalla richiesta dello Standard, che proverà a rientrare almeno dell’investimento fatto. Ma le sue difficoltà potrebbero costringerlo ad accontentarsi di una cifra inferiore.

E in ogni caso difficilmente il club di Percassi sceglierebbe di investire 12 milioni per un difensore, seppur molto quotato. Ma se il prezzo dovesse scendere, non è difficile prevedere che l’Atalanta debba fare i conti con l’Inter, che a parità di offerta avrebbe quel diritto di opzione per riprendere il difensore. Che al club nerazzurro, il primo a credere in lui e a seguirlo anche nel periodo dell’infortunio, è rimasto molto legato. E in ogni caso, al di là degli ottimi rapporti fra Marotta, Ausilio e Luca Percassi, l’Inter considera ormai l’Atalanta una rivale temibile anche sul mercato, non solo nella lotta per i vertici del campionato. Sicuramente più, ad esempio, della Sampdoria, che è l’altro club italiano a cui il padre di Vanheusden fa riferimento, come fra i più interessati al difensore”, scrive la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy