FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Da Bastoni a Skriniar, da Lukaku a Barella: Inter, un salto da 70 milioni

Getty Images

Il valore della rosa nerazzurra è sensibilmente aumentato rispetto all'inizio della stagione: obiettivo centrato

Fabio Alampi

Il primato in classifica conquistato domenica scorsa dopo il successo contro la Lazio ha certificato la crescita sul campo dell'Inter che, dopo un lungo percorso dove non sono mancate cadute e delusioni, sembra aver finalmente trovato la strada giusta per puntare in alto. Una crescita sul campo che va di pari passo con l'aumento del valore della rosa nerazzurra: sono tanti, infatti, i calciatori interisti che hanno confermato o addirittura migliorato il proprio status economico. Un vero e proprio patrimonio per il club, alle prese con le note problematiche societarie. La Gazzetta dello Sport fa una stima di questo aumento di valore: "Settanta milioni: questa è la cifra stimata che può essere considerata, in riferimento al valore aumentato dell'undici che giocherà contro il Milan tra due giorni".

 Getty Images

Da Bastoni a Skriniar, che crescita!

"La grossa fetta di questo balzo in avanti si deve a due difensori. Skriniar e Bastoni hanno storie diverse, ma sono i due calciatori che in rapporto all'età e al rendimento maggiormente sono cresciuti rispetto al derby di ottobre, che peraltro neppure giocarono causa Covid. [...] Il momento sì dell'Inter ha tanti padri. Se il rendimento dei calciatori è così elevato, al netto delle problematiche societarie, lo si deve anche al lavoro dell'attuale dirigenza, in particolare dell'ad Marotta. Se, per intendersi, gente come Lukaku, Barella e Hakimi non solo conferma il proprio (già elevato) valore, ma addirittura lo migliora, è anche perché la testa è rimasta ben fissa al campo".

 Getty Images

Valore mantenuto e frenate

"L'elenco è lungo, Brozovic ed Eriksen ne fanno parte a titolo diverso, persino Perisic ha conosciuto l'affidalità. Le frenate sono il capo e la coda dell'undici di Conte. Handanovic mostra qualche ruggine e in classifica ha regalato meno punti alla causa. Lautaro paga l'effetto rimbalzo di una valutazione già alta. E pure una distribuzione non buona del numero dei gol. Un girone dopo, è soprattutto a loro due che va chiesto un passo in avanti verso l'Inter".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso