Politano-Spinazzola, si continua a trattare: un precedente non lascia tranquilla la Roma

Politano-Spinazzola, si continua a trattare: un precedente non lascia tranquilla la Roma

L’Inter prova a riallacciare i contatti per chiudere lo scambio

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Poltano e Spinazzola

Inter e Roma, dopo la tensione dei giorni scorsi, stanno provando a riallacciare i rapporti per concludere lo scambio tra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola: ieri i due club si sono riavvicinati, e intorno alla trattativa è tornato un cauto ottimismo. Così scrive Tuttosport:

Non è saltata, ma non è ancora definita. Ieri Inter e Roma hanno lavorato tutto il giorno per sbloccare lo scambio fra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola. Un’operazione che sembrava pronta a essere completata nella giornata di mercoledì, quasi saltata fra la serata dello stesso giorno e la mattina di ieri per la scelta dell’Inter di cambiare la formula del trasferimento, riaperta poi nel pomeriggio con i club seduti al tavolo per trovare una difficilissima intesa“.

IL PRECEDENTE – “Le carte, come già emerso mercoledì, le ha modificate la società nerazzurra, volendo far seguire a Spinazzola – che non ha problemi fisici evidenti, ma uno storico di infortuni alle spalle da non sottovalutare -, il protocollo utilizzato con Rafinha due anni, con il brasiliano che dopo le visite mediche aveva svolto anche dei test atletici per valutarne la condizione. Solo dopo questi esami, l’Inter avrebbe dato l’ok all’operazione, ma non a titolo definitivo, bensì in prestito con un obbligo di riscatto legato però a determinate condizioni“.

I NUOVI TERMINI – “Le parti ieri hanno deciso di muoversi per due prestiti con obbligo di riscatto a 28 milioni legati a un tot di presenze dei due giocatori. Su questo aspetto però non si è ancora trovato la quadra: la Roma vorrebbe che il riscatto si verificasse al 50% delle gare che il club dovrà disputare da qui al termine della stagione; l’Inter invece che venga raggiunto un determinato numero di presenze (15?) da almeno 45 minuti. Due soluzioni che comunque sembrano avvantaggiare l’Inter, visto che Politano sarà di fatto un titolare nella Roma, mentre in nerazzurro Spinazzola dovrà giocarsi il posto con Young, Biraghi, Asamoah e, volendo, Candreva. Il rischio per i giallorossi è quello di trovarsi a fine stagione con un assegno da staccare per l’Inter, riprendendosi però Spinazzola se non avrà raggiunto la quota minima per il riscatto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy