Inter-Lautaro, prove di rinnovo: fumata bianca entro fine mese? Barça e Real pronte a…

Proseguono i contatti tra la dirigenza nerazzurra e l’entourage dell’attaccante argentino

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Dopo aver resistito ai continui assalti del Barcellona, l’Inter è pronta a rinnovare il contratto di Lautaro Martinez. L’attaccante argentino, in scadenza nel giugno del 2023, punta a ricevere un sostanzioso aumento di stipendio, e la dirigenza nerazzurra proverà ad accontentarlo, discutendo prima la questione legata alla tanto citata clausola rescissoria. Come scrive Tuttosport, “proseguono i contatti tra l’Inter e gli agenti dell’argentino (Beto Yaque e Rolando Zarate) per il rinnovo, con tanto di adeguamento dell’ingaggio dovuto al suo nuovo status“.

Getty Images

Più che la lunghezza dell’accordo (quello in atto, scade nel 2023), è centrale nella discussione il discorso economico, con l’Inter che propone un percorso graduale che porti l’ingaggio attuale (poco più di 3 milioni, in base agli scatti previsti nel vecchio accordo) a 5, su cui aggiungere i bonus. Un capitolo a sé merita la clausola rescissoria da 111 milioni: la cifra, anche se dovesse rimanere, garantirebbe una plusvalenza monstre a Suning, pesando ormai il contratto dell’argentino appena 10 milioni a bilancio“.

Getty Images

PRETENDENTI – “La fumata bianca tra le parti, che potrebbe arrivare entro fine mese e comunque non più in là di gennaio (tutti sono concordi nella necessità di riconoscere a Lautaro l’adeguamento, anche per quanto fatto nell’ultima annata) non preclude una possibile partenza dell’argentino a fine stagione. Oltre al Barça, si è messo in fila pure il Real, convinto dalla grande prova del Toro nel match di Champions a Valdebebas. E, in previsione di un centinaio di milioni di perdite pure per l’esercizio che verrà chiuso nel giugno 2021, il sacrificio di Lautaro (pur tra mille pianti), potrebbe essere salvifico per i conti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy