Inter-Borussia Dortmund 2-0: ruggito nerazzurro al Meazza

Inter-Borussia Dortmund 2-0: ruggito nerazzurro al Meazza

Terzo turno del girone di qualificazione di Champions League. L’Inter riceve al Meazza il Borussia Dortmund

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

MILANO – L’Inter trova i primi tre punti in Champions League e agguanta a quota 4 il Borussia Dortmund. Gara di grande carattere e sofferenza da parte degli uomini di Antonio Conte che gestiscono i 90 minuti con estrema saggezza e spirito di sacrificio lasciando spazio a pochissime amnesie. Il vantaggio di Lautaro nel primo tempo viene accolto con un urlo di liberazione da parte del Meazza che si chiude attorno ai suoi ragazzi incitandoli per tutti e 90 i minuti di gioco. Handanovic risponde presente su due conclusioni velonisissime dei tedeschi ma a 10 minuti dal termine sempre Lautaro fallisce il penalty che potrebbe chiudere il match. Opportunità capitalizzata pochi minuti dopo da Antonio Candreva che raccoglie l’invito di Brozovic e mette in cassa il risultato.

Sugli scudi Marcelo Brozovic. Investito da Antonio Conte in conferenza stampa il croato non delude le aspettative, è lui il faro nerazzurro, capace di contenere e far ripartire la squadra, il vero accentratore del gioco che quando si accende illumina il Meazza. Nota di merito per il giovane Esposito, esordiente in Champions League. Sgomita, lotta e guadagna un calcio di rigore. Prima assoluta da incorniciare.

MILANO – Terzo turno di Champions League per l’Inter di Antonio Conte con i nerazzurri appaiati a un punto insieme allo Slavia Praga. Contro i tedeschi ci sarà da dare battaglia e centrare quella vittoria che accorcerebbe le distanze ricompattando la classifica. Il tecnico interista punta su Lautaro e Lukaku in attacco con Godin che torna titolare nella difesa a tre insieme a De Vrij e Skriniar. A centrocampo conferma per Gagliardini mentre Candreva e Asamoah agiranno sulle corsie laterali.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 De Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella, 18 Asamoah; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku.
A disposizione: 27 Padelli, 95 Bastoni, 34 Biraghi, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 16 Politano, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte.

BORUSSIA DORTMUND (4-4-2): 1 Burki; 16 Akanji, 15 Hummels, 33 Weigl, 14 Schulz; 5 Hakimi, 6 Delaney, 28 Witsel, 23 Hazard; 19 Brandt, 7 Sancho.
A disposizione: 35 Hitz, 2 Zagadou, 8 Dahoud, 10 Gotze, 13 Guerreiro, 26 Piszczek, 34 Larsen.
Allenatore: Lucien Favre.

Arbitro: Taylor.
Assistenti: Beswick, Nunn.
Quarto Uomo: Coote.
VAR e Assistente VAR: Attwell, Tierney.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy