Inter, Marotta apre a un mercato di scambi: due sacrifici possono portare a Tolisso e Allan

Inter, Marotta apre a un mercato di scambi: due sacrifici possono portare a Tolisso e Allan

Il prossimo mercato potrebbe riservare delle occasioni a centrocampo

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Corentin Tolisso e Allan

Il prossimo mercato estivo, a causa dell’emergenza coronavirus, potrebbe essere molto diverso dagli ultimi. Come affermato da Beppe Marotta, potrebbero esserci una netta diminuzione dei costi, un aumento degli scambi e una maggior valorizzazione del vivaio. Proprio tramite gli scambi, secondo Tuttosport, potrebbero verificarsi delle occasioni per due calciatori già accostati all’Inter come Corentin Tolisso e Allan. E la dirigenza nerazzurra ha già individuato i due calciatori da sacrificare. Si tratta di Ivan Perisic e Matias Vecino.

TOLISSO

Con il Bayern Monaco si parlerà del riscatto dell’esterno croato, per il quale i bavaresi vorrebbero uno sconto sui 20 milioni pattuiti la scorsa estate. “La strada alternativa porta a uno scambio con Corentin Tolisso, scontento del suo ruolo da riserva e fuori dai piani futuri del club. Problema è però che qui il conguaglio sarebbe a favore dei bavaresi, considerato che il cartellino del francese nell’estate 2017 è costato ben 41,5 milioni. Però, in caso di scambio, l’esborso nececcario per non far fare minusvalenza al Bayern potrebbe essere compensato dal rispetto dei patti su Perisic: sacrificio compensato da una buona plusvalenza e dal fatto di rinforzarsi con un centrocampista dal profilo internazionale senza svenarsi“.

ALLAN

L’ultimo fronte caldo nel capitolo scambi, porta ad Allan, destinato all’addio da Napoli a fine stagione dopo gli acquisti di Demme e Lobotka (Zielinski e Fabian Ruiz sono invece considerati incedibili da Gattuso). A gennaio, a margine della trattativa per Politano, era saltata fuori tra i club l’ipotesi di uno scambio con Matias Vecino. Erano stati interpellati gli agenti dei due centrocampisti e poi non se ne era fatto nulla per la differenza di valutazione tra i due. Anche in questo caso l’Inter (che ha Vecino a bilancio per 10 milioni) dovrebbe giocare di rimessa perché, oltre al cartellino dell’uruguaiano, andrebbe garantito un conguaglio al Napoli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy