Antonini intermediario per l’operazione Giroud-Inter: “Affare saltato per un solo motivo”

L’ex Mila, ora intermediario, ha spiegato perché è saltato l’affare Giroud-Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Olivier Giroud è stato uno degli obiettivi dell’Inter nel mercato di gennaio: settimane di trattative ma poi non se n’è fatto nulla, privando Conte di un attaccante di valore. Il tutto è stato confermato anche dallo stesso Giroud in una recente intervista a TeleFoot. Ai microfoni di calciomercato.com ha parlato Luca Antonini, ex Milan ed ora intermediario che ha provato ad architettare l’operazione Giroud-Inter:

“Non si è conclusa perché il Chelsea, facendo andar via Giroud, doveva trovare un sostituto per forza. Quindi nel mercato non ha trovato un giocatore adatto a quel tipo di gioco. L’Inter non è riuscita a portarlo a casa solo per questo motivo. Il futuro non si può sapere, con questa storia del Coronavirus si parla di tutto tranne che di mercato. In questo momento nessuno di noi vuole intraprendere trattative. C’è gente che sta male, che muore ogni giorno, e onestamente è poco carino pensare a questo tipo di cose”.

CONTE-GIROUD UN FATTORE? – “Sicuramente sì, l’ha avuto al Chelsea e hanno un bel rapporto. Giroud è un professionista esemplare, incredibile, pur non giocando nei primi sei mesi non ha mai detto cose contro la società o l’allenatore. Quando è stato chiamato ha risposto presente, facendo anche 3 gol. E’ un giocatore di sicura professionalità e quindi Conte sa che portare un giocatore di questa esperienza può diventare un valore aggiunto a una formazione già molto importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy