TS – Icardi, destino segnato: a giugno addio al PSG, tutti i segnali portano alla Juventus

TS – Icardi, destino segnato: a giugno addio al PSG, tutti i segnali portano alla Juventus

L’attaccante argentino farà ritorno all’Inter al termine della stagione

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Mauro Icardi, Paris Saint-Germain

Per Mauro Icardi quella con il Paris Saint Germain sarà solamente una parentesi di una stagione: il bomber argentino, trasferitosi sotto la Torre Eiffel nelle ore conclusive dell’ultimo mercato estivo, a giugno farà ritorno all’Inter. Il suo futuro, tuttavia, non sarà a tinte nerazzurre: secondo Tuttosport, il destino di Maurito è già segnato, e porta dritto a Torino, sponda Juventus.

A Parigi il bomber aveva cominciato bene, ma gradualmente il feeling con il tecnico Thomas Tuchel è calato. E nei salotti del mercato internazionale assicurano che Icardi possa pure tornare titolare a stretto giro di posta dopo le ultime due panchine ben poco digerite, ma l’eventualità non cambierebbe di una virgola un destino già tracciato: trasferirsi ancora una volta, dopo il burrascoso addio di inizio settembre“.

STRATEGIA JUVENTUS – “La Juventus, dal canto suo, aspetta sapendo che una trattativa con l’Inter sarebbe complicatissima da mettere in piedi. Anche perché i passi che occorreva fare sono già in archivio sulla base di alcuni punti fermi: tra Fabio Paratici e Leonardo, ds del Psg, i rapporti sono estremamente cordiali, così come tra i dirigenti bianconeri e l’entourage di Icardi. Nessuno ha dimenticato i mesi in cui il 27enne di Rosario era stato corteggiato dal club campione d’Italia prima che quest’ultimo accelerasse per lo sbarco di sua maestà Cristiano Ronaldo. Nessuno ha dimenticato il fatto che tra le parti i contatti abbiano avuto un seguito e che la firma dell’argentino per i campioni di Francia possa aver semplicemente posticipato una destinazione finale che, ora come ora, alla signora Wanda Icardi non dispiacerebbe“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy