Inter, obbligo scudetto? Balle: progetto monco! Conte ha sbagliato in tv ma avrei voluto…

L’editoriale di Alfio Musmarra per Fcinter1908: l’eliminazione dalla Champions League brucia ancora ma l’Inter ha tutta una stagione per rifarsi

di Alfio Musmarra, @IlMusmy

PROGETTO CONTE

Ho atteso qualche giorno prima di scrivere anche per sbollire un po’ la delusione per l’eliminazione Champions. Non è stato facile anzi, ma in un modo o nell’altro lo abbiamo meritato. È stata una perdita economica importante? Sicuramente. È stata una pessima figura? Certamente. Detto questo iniziare con i de profundis ce ne vuole. Bisogna essere maledettamente autolesionisti per guardare tutto in maniera negativa.

Direte voi: cosa c’è di positivo nell’eliminazione dalla Champions in un girone abbordabile? Niente ma da qui a parlare di fallimento e chiedere la testa dell’allenatore ce ne corre.  Ma soprattutto mi rivolgo ai miei. Ai tifosi dell’Inter e ad alcuni miei colleghi nerazzurri: basta con i tafazzismi! Basta con i pianti isterici, con le accuse, smettetela di fomentare la rabbia dei tifosi chiedendo la testa dell’allenatore di turno. Oggi fate il gioco di quelli che godono, di quelli che non vedono l’ora che la situazione in casa nostra esploda, per distruggere tutto. Perché non ve lo diranno mai, ma sono gli stessi che hanno schiumato di invidia quando Antonio Conte è diventato l’allenatore dell’Inter. Perché lo avrebbero voluto loro sulla panchina!

SQUADRA CONTRO CONTE: CHE BALLE!

La delusione non deve accecare oltremodo quello che è un progetto ‘rallentato’ da ciò che è accaduto in questi mesi. Non  lo dico io, ma hanno usato queste parole sia Zhang che Marotta.  Si è arrivati addirittura a parlare di squadra che rema contro l’allenatore! Avete avuto quest’impressione? Se così fosse state sicuri che le occasioni per ‘sbracare’ ci sarebbero state.

Getty Images

Dopo l’eliminazione devastante in champions a Cagliari la squadra ha reagito alla grande, disputando una prestazione maiuscola. Nonostante tutto si era passati in svantaggio. Psicologicamente una mazzata tremenda. Eppure anche qui il gruppo ha saputo reagire, dimostrando di essere ancora viva. La classifica in campionato ci permette di poter puntare ancora in alto, come si fa ad essere così distruttivi? Evidentemente gli ultimi 9 anni ve li siete dimenticati, evidentemente dovreste andare a rinfrescarvi la memoria andando a riguardare a quanti punti si arrivava alla fine, alle squadre che ci stavano davanti.

Non fatevi fregare da chi soffia sul fuoco parlando di squadra attrezzata, perché quest’anno sul mercato l’unico acquisto di livello è stato Hakimi, ma parliamo pur sempre di un giovanissimo che ha bisogno comunque di ambientarsi, poi due parametri zero, voluti dal tecnico sì, ma pur sempre a zero!  Andate a vedere quanto ha speso la Juve e poi spiegatemi per quale motivo l’Inter ha l’obbligo di vincere altrimenti è fallimento! Non può essere tutto sulle spalle del tecnico a causa del suo lauto ingaggio, perché a questo punto il tutto dovrebbe essere condiviso equamente su chi lo ha scelto.

VAI ALLA SECONDA SCHEDA SULLO SFOGO DI CONTE IN TV

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13703196 - 1 mese fa

    TUTTO VERO Ma siamo realisti: arrivare a 20 punti o ad 1 punto dietro alla prima, SI È SEMPRE ARRIVATI SECONDI !!! Quindi, cosa c’entrano i 9 anni precedenti ??? ARRIVARE IN FINALE DI EL E PERDERLA, NON MI SEMBRA UN GRAN RISULTATO, PERCHÉ UNA FINALE SI DEVE VINCERE !!! STARE VICINO ALLA SQUADRA, CERTO, MA VICINO AD UN ALLENATORE CHE SI LAMENTA SEMPRE PER LA SITUAZIONE IN CUI SI TROVA, E NON SE NE VA, PROPRIO NO !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy