FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inzaghi, zero dubbi su Calhanoglu: “Problema in Nazionale ma di lui sono contento”

Inzaghi, zero dubbi su Calhanoglu: “Problema in Nazionale ma di lui sono contento”

L'allenatore nerazzurro ha ribadito ancora una volta che il turco è parte integrante del suo gruppo nonostante le osservazioni sulla sua continuità

Eva A. Provenzano

Lo hanno messo lì nel mirino. E c'era comunque da aspettarselo. Calhanoglu arriva dal Milan. A parametro zero certo, ma lo stipendio parla di cinque mln a stagione circa e i rossoneri non avevano mai pensato di darglieli. È chiamato a dare sempre il massimo e non è riuscito a farlo sempre in questa prima parte della stagione. Così, anche stavolta, a mister Inzaghi- durante la conferenza stampa che precede la gara contro la sua (ex) Lazio - hanno chiesto del turco.

 Getty Images

E ancora una volta il tecnico ha ribadito che è contento di lui, che gli piace, che lo avrebbe voluto, come aveva fatto nella giornata della sua presentazione. Come ha fatto in seguito quando al giocatore sono state mosse critiche sulla continuità. L'allenatore ha spiegato: «Cosa sta mancando a Calhanoglu? Sono contento di lui, l'ho già detto e lo ribadisco. Hakan è parte integrante del progetto, non si tira mai indietro. In Nazionale, contro la Lettonia, ha preso una brutta distorsione ma ha fatto di tutto per essere disponibile in tre giorni. Non so ancora se giocherà da titolare, ma sono soddisfatto, ha fatto diversi assist, ha fatto gol. Si tende sempre a guardare le sue prestazioni, ma sono contento io come il resto dei suoi compagni». Era dato come una delle possibili soluzioni per l'attacco, per eventualmente sostituire Lautaro alle prese con un lungo viaggio dall'Argentina. Ma le parole del mister sull'infortunio di Calha fanno pensare che potrebbe essere Perisic - qualora Lautaro fosse troppo stanco - a giocare in attacco con Edin. Il punto fermo pure stavolta.

tutte le notizie di