Mercato, l’Inter rivoluziona le fasce: c’è un nome caldo. Riscatto Sensi? Rinviato: ecco perché

A riportarlo è il Corriere dello Sport

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Sensi e Biraghi, se parla ad agosto. Si è aperta ieri, e finirà domani, la prima finestra riservata all’esercizio dei diritti di riscatto per i prestiti tra club italiani, ma l’Inter è orientata a prendere le sue decisioni più avanti, anche se per il centrocampista è già tutto stabilito”. Apre così l’articolo del Corriere dello Sport in merito alla scelta, da parte dell’Inter, di non esercitare il riscatto di Sensi e Biraghi. Almeno per il momento.

QUESTIONI DI BILANCIO

Ci sarà un’altra finestra, dal 17 al 19 agosto, e la decisione dei nerazzurri di non confermare l’accordo con Sassuolo e Fiorentina è prettamente legato a questioni di bilancio, visto che, un eventuale riscatto entro il 30 giugno farebbe ricadere l’operazione nell’esercizio in corso. Se l’accordo, invece venisse ufficializzato ad agosto, andrebbe a finire nel prossimo. Su Sensi, tra l’altro, non ci sono dubbi sul riscatto: “Tra Inter e Sassuolo esiste un gentlemen agreement per cui il centrocampista sarà nerazzurro a titolo definitivo, in cambio di 27 milioni di euro, dopo i 3 versati per il prestito”, spiega il Corriere dello Sport che evidenzia come la situazione Biraghi sia più complessa.

BIRAGHI MA C’E’ ANCHE EMERSON

Inter e Fiorentina dovranno trovare un accordo per Biraghi, in prestito ai nerazzurri con diritto di riscatto per 12 mln di euro. L’Inter, però, ha intenzione di investire nel mercato per entrambe le fasce, prendendo due titolari: tra i preferiti c’è Emerson Palmieri, che il Chelsea potrebbe cedere in estate. Candreva è confermato così come Young, a cui è stato rinnovato il contratto. Lo spazio per Biraghi potrebbe ridursi ma l’ex Viola ha dalla sua il fatto di essere un prodotto del settore giovanile dell’Inter e quindi potenzialmente utile in lista Champions. “Ecco, considerando che alla Fiorentina, un anno fa, è stato girato in prestito secco Dalbert, non sarebbe così sorprendente se le due società si dessero appuntamento al 2021 per stabilire il destino dei due terzini”, spiega il CorSport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy